Farina Manitoba tipo 0, 600 gr setacciata
Sale fino, 15 gr
Sale grosso, 10 gr
Acqua tiepida, 400 ml
Lievito di birra, 1 panetto da 25 gr
Zucchero, 2 cucchiaini
Olio Extravergine di oliva, 140 ml
a piacere: rosmarino fresco, pomodorini, olive taggiasche, q.b

Sciogliere per prima cosa il sale nell’acqua tiepida e versarla metà in una ciotola capiente. Aggiungere a questo anche lo zucchero, 40 ml di olio e metà farina. Mescolare fino ad ottenere una pastella liquida. A questo punto sciogliere il lievito nell’acqua restante, aggiungere il resto della farina e impastare fino ad ottenere un composto appiccicoso.
Ungere una teglia rettangolare ponendovi sopra l’impasto – dandogli la stessa forma della teglia-. Spennellare l’impasto con solo un pò d’olio rimasto. Lasciare lievitare per 1 ora e 30 minuti in forno a 30° gradi.
Passato il tempo della prima lievitazione, riprendere la focaccia dal forno e spennellarla ancora con un pò d’olio rimasto e il sale grosso ,pressando l’impasto con i polpastrelli bagnati d’acqua. Infornare ancora, lasciando lievitare per altri 30 minuti a 30° gradi.
Trascorsa la mezz’ora ripetere il passaggio dell’olio e dei polpastrelli e infornare ancora, lasciando lievitare per altri 30 minuti a 30° gradi.
Trascorsa quest’altra mezz’ora la focaccia è pronta per essere cotta: infornare a 200° gradi modalità ventilato per 18/20 minuti (controllare spesso dopo i 18 minuti. La cottura dipende chiaramente da quanto alto è l’impasto e dal tipo di forno..)
La focaccia ligure è ottima anche con i pomodorini, le olive taggische e il rosmarino fresco.
Possiamo aggiungerli a piacere prima dell’ultimo passaggio.